News

Figli di genitori separati in vacanza: istruzioni per l’uso

In Italia, stando ai dati Istat del 2015 (gli ultimi disponibili) ci sono in media circa 90mila separazioni all’anno, delle quali oltre la metà riguardano coppie con figli minori. In pratica, ogni anno si forma un nuovo «battaglione» di bambini e adolescenti che vivono questa difficile esperienza e che entra a far parte di un esercito numericamente sempre più imponente. Un vero e proprio fenomeno sociale che dobbiamo imparare a gestire nel miglior modo possibile, proprio nell’interesse primario dei bambini e degli adolescenti

Disabilità : Conoscerla per tutelarne i diritti

 

articoli, Articoli, News –

 

Disabilità : Conoscerla per tutelarne i diritti

 

CONVEGNO ADGI ITALIA

Sezione di Milano

 DISABILITA’ : CONOSCERLA PER TUTELARNE I DIRITTI

 

 

Martedì 16 febbraio 2016, ore 14,30

Sala delle Conferenze Aula Gualdoni, Palazzo di Giustizia di Milano – Via Carlo Freguglia, 1

 

Ore 14,30 Registrazione dei partecipanti

Ore 14,30 Saluti iniziali:

Avv. Remo Danovi – Presidente dell’Oridne degli Avvocati di Milano

Avv. Elisabetta Silva , Presidente  ADGI – Associazione Donne Giuriste Italia, Sezione Milano

Presentazione e coordinamento:

Avv. Elisabetta Silva

Avv. Daniela Capello

Avv. Stefania Pattarini

 

Interventi :

Titolo : Diritto allo studio e all’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità : misure di intervento.

Avv. Stefania Pattarini

avvocato del Foro di Milano – socia Adgi Italia

 

Titolo : Disabilità in famiglia : una crescita possibile per tutti

Dr.ssa Maria Francesca Biasoni

psicologa psicoterapeuta, Resp. Area Famiglie e Coppie del Centro Psiche Milano

 

Titolo : Conoscere l’autismo : il primo passo per il rispetto di un diritto

Dr.ssa Cristina Panisi  –

medico pediatra, dottoranda di ricerca in psicologia e neuroscienze – Laboratorio Autismo – Università di Pavia

 

Titolo : Disabilità conoscerla per tutelarne i diritti

Avv. Laura Abet

Avvocato – Servizio Legale di Ledha

 

Titolo : La tutela antidiscriminatoria

Avv. Gaetano De Luca

avvocato – esperto di diritto della disabilità – UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni e Ledha

 

Titolo :  S. di Asperger, un possibile fattore di rischio per le donne : proposta di uno studio multidiscinare.

Dr.ssa Natascia Brondino

medico psichiatra, PhD, ricercatrice – Laboratorio Autismo – Università di Pavia

 

COORDINAMENTO   SCIENTIFICO

Avv. Daniela Capello Avv. Stefania Pattarini Avv. Elisabetta Silva

 

Stepchild adoption

articoli, Articoli, News –

Stepchild adoption (ilFattoQuotidiano)

dalla Cattaneo a Scaparro: i colleghi contro Corsello. Gli anti-Cirinnà euforici (Lorenzin in testa)

Psicologi, psicoterapeuti, pediatri: l’intervento del presidente della Società di pediatria raccoglie solo critiche. A partire dalla scienziata-senatrice a vita e dallo psicoterapeuta. “Letteratura non consolidata, prima di parlare servirebbe più cautela”. Dall’altra parte i politici usano quelle parole in vista della battaglia parlamentare. Roccella: “Opinione di buon senso fondata sull’esperienza secolare dell’umanità”

“Firmano invece una nota congiunta 7 esperti che affermano tra l’altro che il tema è di tale importanza “che dovrebbe suggerire a ciascuno – quando ritiene di voler dire qualcosa in proposito – una grandissima cautela e alcune semplici regole comportamentali: la prima è distinguere nettamente posizioni personali generate da proprie convinzioni etiche e morali che – condivisibili o non condivisibili – vanno comunque rispettate, da dichiarazioni a nome o per conto anche di altri”. Il riferimento appare chiaro. La nota è firmata da Maurizio Tucci (Laboratorio Adolescenza), Fulvio Scaparro (noto opinionista del Corriere della Sera, psicoterapeuta dell’infanzia, fondatore di Genitori Ancora), Piernicola Garofalo (Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza), Gianni Bona (direttore del Dipartimento per la salute della donna e del bambino dell’Asl di Novara), Cinzia Marroccoli (Telefono Donna Potenza), Alessandra Marazzani (Psichemilano), Andrea Vania (pediatra).

Bisogna essere, spiegano, “estremamente rigorosi e cauti quando si invocano evidenze scientifiche e che, quanto meno, si abbia l’accortezza di citarne esplicitamente la fonte. Sul tema specifico, non sembrano esserci in letteratura evidenze scientifiche dalle quali emerga che una famiglia adottiva omosessuale possa – in quanto tale – procurare situazioni di disagio ad un bambino.

Chi ne fa riferimento darebbe un prezioso contributo al dibattito se fornisse gli estremi per consentire a tutti di prenderne visione”. Per l’ex presidente della Federazione degli ordini dei medici e degli odontoiatri, Amedeo Bianco, oggi senatore del Pd, “in questo momento delicato del dibattito sulle unioni civili avrei valutato l’opportunità” di dare giudizi “perché si rischia di essere tirati per la giacca sul terreno dell’ideologia. E c’è un alto rischio di strumentalizzazioni”.

Intervista RADIO 24 Dott.ssa Alessandra Marazzani “Stepchild Adoption”

 

Teen And Travel Adolescenza: Viaggiare per crescere

News –

Teen And Travel Adolescenza: Viaggiare per crescere

Un approfondimento sul rapporto tra gli adolescenti e il viaggio
(momento di crescita e sviluppo personale) sviluppato – con il contributo
Europ Assistance – nell’ambito della ricerca “Adolescenza, alimenti per
crescere” realizzata dalla Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza
e dall’Associazione Laboratorio Adolescenza
Intervengono:
Riccardo Torchio – Head of Marketing di Europ Assistance Italia
Piernicola Garofalo – Presidente SIMA (Società Italiana di Medicina
dell’Adolescenza)
Maurizio Tucci – Presidente “Laboratorio Adolescenza”
Simona Tedesco – Direttore di Dove
Alessandra Marazzani – Responsabile area psicologica “Laboratorio
Adolescenza”
Martedì 27 Ottobre 2015
alle ore 15.30
MILANO
Life Park Protection Store
Piazza Cordusio, 2
R.S.V.P.
Weber Shandwick
Luca Guglielmi: lguglielmi@webershandwick.com
Laura Vecchi: lvecchi@webershandwick.com
Marta Giglio: mgiglio@webershandwick.com

STAMPA INVITO

 

Adolescenti in crisi

News –


Adolescenti in crisi e rischio suicidio

 

Sabato 26 settembre 2015

ore 8.30-13.30

Sala Girardi – PIME

Via Mosè Bianchi 94 Milano

Coordinatore

Maria Teresa Zocchi

Consigliere Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano

MMG ad Assago

Moderatori

Marina Picca

Presidente Società Italiana di Cure Primarie Pediatriche (SICuPP)

Gian Vincenzo Zuccotti

Direttore Clinica Pediatrica Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi – Università degli Studi di Milano

Programma

8.30-9.00        Registrazione Partecipanti

9.00-9.15         Saluto del Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano o di Consigliere da lui delegato

9.15-9.45        Dario Dilillo

                        Clinica Pediatrica Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi – Università degli Studi di Milano

Fattori di rischio e segnali d’allarme: il ruolo del Pediatra

 

9.45-10.15      Maurizio Tucci

            Giornalista – Presidente Associazione Laboratorio Adolescenza

Alessandra Marazzani
Psicologa – Responsabile Area Psicologica di Laboratorio Adolescenza

Fattori di rischio e segnali d’allarme: il ruolo della Famiglia e della Scuola

10.15-10.45    Teodoro Maranesi

                        Direttore Dipartimento Salute Mentale – A.O. Luigi Sacco – Milano

Adolescenti impulsivi: un approccio possibile

10.45-11.00     Intervallo

 

11.00-11.30     Mariagrazia Zanaboni

Presidente Associazione “L’Amico Charly Onlus”

Alessandra Granata

Psicologa e Psicoterapeuta – Associazione “L’Amico Charly Onlus”

L’esperienza del Crisis Center de “L’Amico Charly Onlus”

11.30-12.00     Rossana Giove

                        Direttore Sociale ASL Milano

Il ruolo delle istituzioni

    

12.00-13.00                                                       Tavola rotonda

                                                                       La prevenzione possibile

                         Lucia Romeo, Pediatra Soccorso Violenza Sessuale e Domestica , vice Presidente Soc.Ital. PTSD, e

Tutti i relatori    

                                                                          

                                                                             Moderatore

Zita Dazzi – Giornalista La Repubblica

 

13.00-13.30    Compilazione schede di valutazione e di verifica

  1. 100 posti disponibili

Accreditato per Medico Chirurgo (Medico generico e tutte le discipline)

Laboratorio Adolescenza – Programma Tavole Rotonde Alimentazione

News –

Laboratorio Adolescenza – Programma Tavole Rotonde Alimentazione

Vi informiamo che Sabato 23 Maggio (ore 8,30-13,00) si terrà a Milano, presso l’auditorium del Liceo Classico Tito Livio(Via Circo 4) – nell’ambito del tradizionale programma di formazione “Adolescenza Età di Confine””, l’incontro:

ALIMENTAZIONE E SALUTE: un fil rouge per la vita

Il programma dei lavori (che allego) – realizzato in collaborazione con SIMA e SICuPP – è costituito da due Tavole rotonde dal titolo:
Alimentazione e mode alimentari” e “Alimentazione e Comunicazione“.

L’incontro sarà dedicato al Prof. Roberto Burgio, scomparso l’anno scorso, Socio Onorario di Laboratorio Adolescenza ma, soprattutto, suo ispiratore. A ricordarlo sarà Fulvio Scaparro.

L’incontro ha come destinatari: pediatri, psicologi, dietologi, insegnanti, genitori, studenti e tutti coloro che per motivi personali o professionali sono a stretto contatto con l’adolescenza.

L’iscrizione all’evento è gratuita, ma obbligatoria e può essere perfezionata inviando una mail alla segreteria organizzativa all’indirizzo mail: laboratorio.adolescenza@gmail.com

Via Circo si trova a poche decine di metri dal Carrobbio (Via Torino), a 5 minuti a piedi dalla fermata di metropolitana DUOMO (M1 – M3) e a tre minuti dalla fermata Carrobbio dei tram n. 2 e 14. Milano.

 

Violenza di genere e disagio minorile

Articoli, News – Alessandra Marazzani –

 

Violenza di genere e disagio minorile

…tra diritti negati e opportunità

Le conversazioni di Principia.

Partecipano :

Liviana Marelli, Direttrice della Cooperativa Sociale La Grande Casa e Membro dell’Osservatorio Nazionale Infanzia e Adolescenza

Francesca Garisto, Avvocato e Vicepresidente “Casa delle donne maltrattate di Milano – CADMI

Alessandra Marazani, Psicologa

Sportello di Supporto al Tito Livio di Milano

Articoli, News – Sportello di supporto, Tito Livio –

Appuntamento :

il giorno 13 dicembre 2014 alle ore 9,00 presso il liceo Tito Livio di Milano, Via Circo, 4, Milano MI, Tel. 02 875043, in aula magna, si svolgerà l’incontro di presentazione di uno sportello rivolto ai genitori e ai docenti che prenderà il via dal mese di gennaio 2015, su appuntamento.

Il servizio, gratuito per docenti e genitori, sarà gestito e organizzato da quattro psicologhe del “Laboratorio Adolescenza” e si propone di sostenere il difficile compito genitoriale e di supportare il lavoro docente. Allo sportello si accede su appuntamento.

Nel corso della riunione informativa di sabato c.m. sarà presente la dott.ssa Alessandra Marazzani che illustrerà il progetto e ne esporrà finalità e obiettivi. Chi lo desiderasse è invitato a partecipare.

Milano, 09 dicembre 2014

Sportello di Supporto al Tito Livio di Milano

Sportello di Supporto al Tito Livio di Milano

 

Il Benessere Psico-Fisico Delle Donne In Gravidanza

Articoli, News –

IL BENESSERE PSICO-FISICO DELLE DONNE IN GRAVIDANZA E NEO-MAMMA PERCHE’ E’ COSI’ IMPORTANTE?

Mente corpo ed emozioni non funzionano a compartimenti stagni, ormai lo sappiamo.

Diversi studi e tutta l’esperienza clinica hanno dimostrato che vi è uno stretto legame tra l’equilibrio (o disequilibrio) fisico/fisiologico e il benessere (o malessere) psicologico. La branca della psicosomatica dimostra che uno squilibrio emotivo o psichico possa esternassi attraverso malesseri o disturbi su un piano fisico. Per la proprietà transitiva vale anche il processo inverso: un benessere su un piano fisico, aiuta una migliore percezione di sé e di conseguenza un benessere guadagnato anche su un piano emozionale.

In particolar modo questa connessione vale per le donne in gravidanza e per le puerpere, che devono affrontare un cambiamento drastico, sia da un punto di vista ormonale e corporeo, sia di stile di vita.

Uno degli aspetti più importanti su cui lavoriamo noi psicologi è il rapporto tra genitori e figli e in particolar modo la relazione che si crea su un piano emotivo tra la mamma e il suo bambino: in gravidanza il legame è diretto, concreto: il cordone ombelicale rappresenta proprio la connessione attraverso cui la madre trasmette il nutrimento ma anche emozioni e stati d’animo al nascituro.

Questa “interconnessione” continua anche dopo la nascita, attraverso un “filo invisibile” ma estremamente importante.

I bimbi anche più piccoli ricevono due tipi di nutrimento, l’uno fisico l’altro affettivo. D’altronde il momento alimentare è sempre (fin dall’inizio e poi per tutta la vita) un fatto anche di comunicazione e di relazione. Sia che avvenga tramite allattamento al seno, sia attraverso l’utilizzo del biberon. L’allattamento oltre al latte offre anche la possibilità di uno scambio fisico, e cioè calore, contatto di pelle, abbraccio, ecc., cose queste che non possono essere considerate complementari al cibo, ma sono esse stesse nutrimento. In altre parole mentre si appaga il senso della fame, si instaura anche una relazione: si crea fra madre e bambino un dialogo che è fatto di tanti messaggi corporei, individuali e quindi ricchi di significato per entrambi. Se la madre si trova in un buon contatto con se stessa, sia sul piano fisico sia emozionale, riuscirà a trasmettere al bimbo serenità, ma non solo: lo aiuterà a sviluppare una buona integrazione delle sue emozioni e pensieri. Lo aiuterà inoltre ad avere consapevolezza delle proprie sensazioni, fisiche e psichiche.

Lo “tsunami”che investe i neo-genitori ha a che fare con la quotidianitàe i ritmi circadiani: in primis quello sonno-veglia che nei primi anni di vita del bambino viene completamente stravolto, con conseguenze considerevoli sui livelli di stress di mamma e papà, sulla funzionalitàdurante la giornata e sulla capacitàdi coping (ovvero di far fronte ai problemi).

La percezione di sé pertanto muta e porta talvolta ad una svalutazione. Non di secondaria importanza, la madre in questa fase puòvivere su un piano psichico una sorta di altalena data da un forte senso di inadeguatezza amplificata da grande stanchezza fisica e privazione degli spazi individuali. Gli sbalzi d’umore nuocciono alle relazioni in famiglia e al senso di sè.

Non hanno un’unica causa, ma sono l’esito di una serie di cambiamenti in corso e di paure che la fanno da padrona. “Paure spaventose”come le definiscono alcune mamme pazienti…Questi aspetti non sono per nulla da sottovalutare, anche e normali e frequenti, ma vanno gestiti. Sia da un punto di vista fisiologico con un attenzione maggiore al proprio corpo, sia psichico.

Dott.ssa Maria Francesca Basoni